who am I?

La mia foto
Superabile in molti campi e per molti versi. Super Abile perchè quando mi ci metto pure io combino qualcosa di sfizioso

domenica 29 luglio 2012

Il mio abito da sposa


Un'idea simpatica per condividere ancora qualche informazione e qualche emozione insieme viene dalla grandiosa MadreCreativa che, sulla scia di un noto programma televisivo scovaperfettoabitodasposa, ci propone di raccontare qualcosa delle nostre nozze e del nostro vestito.


Sin da piccina per me il matrimonio doveva essere una festa spensierata... m'immaginavo tanti amici e tanti parenti: praticamente una sagra di paese con menù pane-latteria-salame-vino rosso.
Siamo persone semplici e dai gusti non obbligatoriamente raffinati e quindi il nostro abbigliamento ha rispecchiato il clima gioviale e bonaccione della nostra cerimonia.
Non desideravo un ricco vestito alla Lady D ma qualcosa di blandamente colorato.
E' stata un'impresa perché non potevo dire che mi sposavo altrimenti le commesse facevano una faccia lol e ho mentito spacciandomi per la testimone.
Ho indossato un tubino appena sotto il ginocchio di seta plissettata color perla... era maggio e il tempo poteva assumere svariate sfumatura di temperatura (inoltre a me hanno insegnato che non si va in chiesa con le spalle scoperte) per cui ho optato per una casacca sui toni del grigio e del beige per coprirmi.
Un paio di open-toe crema tacco 8 hanno completato il tutto.
Mi sentivo bella, a mio agio, comoda... uno stile che mi rispecchia!
Con un abito con più fronzoli mi sarei sentita impacciata e meno disinvolta: sarei stonata nel nostro buffet-aperitivo organizzato in uno splendido agriturismo-fattoria didattica!
Penso di essere uno dei pochi casi di cerimonia in cui la sposa spende un terzo del budget utilizzato dallo sposo... il Bagigio ha manifestato il suo disappunto durante la celebrazione tentando di strozzarmi con il filo di perle!




lunedì 23 luglio 2012

Mamma mia che settimana!

Una settimana veramente pessima, quella che è appena passata.
Lunedì ultimo giorno di malattia con conseguente stress da sovraesposizione nanesca.
Martedì ho dovuto fermarmi fino all'una di mattina al lavoro per un intervento urgente.
Mercoledì ho litigato furiosamente con un chirurgo (ricordate che per quanto uno sia luminare senza chi prende sù per terra a fine turno, chi prepara il paziente,... non riesce a fare nulla da solo).
Giovedì sono rimasta bloccata in ascensore per un'oretta causa malfunzionamento.
Venerdì ho perso il portafoglio ad una sagra di paese ma INSPERABILMENTE me l'hanno restituito con tutti i 45 euro contenuti.
Sabato festa del Bagigio... bene ma uno stress la preparazione.
Domenica compleanno di una cugina con pubblic relations familiari annesse.
Spero questa settimana volga al meglio!!!

martedì 17 luglio 2012

Preparazione per la festa-bagigia 2

Ho perso la fotocamera... ma la casa ruba la casa ritorna, dicono e io sono SICURA che Marito(zzo) ha visto le foto al mare di martedì scorso quindi la macchina è in questa casa!

In attesa di quelle foto che servono a preparare ben 3 post vi giro le idee per la festa del 2ndo genetliaco del nano.
Sarà ancora una festa con pochi nani ma molti adulti e quindi, soprattutto il menù, fortemente influenzato da ciò.

Addobbi





Adoro questa soluzione anche se sarà difficile trovare palloncini con quelle forme e quei particolari colori.






Cibo salato

Con la pistola spara-biscotti pensavo di preparare la base per delle veloci pizzette... se c'è una cosa che odio è lavorare col mattarello!





Lecca-lecca al parmigiano




Bocconcini di sfoglia con wurstel







Muffin salati al prosciutto e formaggio








Muffin salati alla salsiccia e funghi




Cibo dolce

Pensavo di utilizzare come base dei biscotti digestive e sopra metterci una crema leggere tipo questa (utilizzata sopra la torta) e finire con un pezzetto di frutta.

Spiedini di frutta a cui magari sbattere sopra un po' di cioccolato fatto fondere al micro mentre gli ospiti suonano il campanello.

Una torta di pasticceria scanso equivoci e imprevisti ;P

Beveraggi

Acqua, coca e fanta of course.
Un cocktail analcolico alla frutta magari mescolando succo di pompelmo, ananas e arancia rossa.
Una caraffa di spriz Aperol, tipico del friuli composta di vino secco mosso, acqua frizzante e Aperol.

Si ringrazia per le ispirazioni sparse
Mammafelice
Araba felice
Quando fuori piove
Misya info
Gnam gnam

lunedì 9 luglio 2012

E poi...

E poi tocchi per un momento una creatura di 900 grammi che lotta per vivere.
E poi pensi che potrebbe essere la tua creatura.
E poi pensi che potresti essere la sua mamma.
E poi ti siedi a terra in ascensore e piangi come fosse la tua creatura, come fossi la sua mamma alle 03.18 di un qualunque lunedì mattina.

Una remota remota possibilità...

C'è una remota remota possibilità che ci sia qualcuno in viaggio...
Dicono che nel 3% dei casi il profilattico non garantisca la sua efficacia...
Ora una possibilità che proprio nel periodo dell'ovulazione il contraccettivo non abbia funzionato è remota però...
...3 giorni di perdite per me non son normali!
Mi sa che domani farò un test per fugare ogni dubbio ma ancora per qualche ora voglio cullarmi nel mio stato di unipara.
Voglio altri filgi... non avremmo comperato una casa con 4 camere da letto, altrimenti.
Tuttavia mi sarebbe piaciuto aspettare ancora un po'... qualche mese almeno!
Non ho ansia e non ne farei una tragedia e poi non ho i sintomi che avevo all'arrivo di Bagigio...
E' un dubbio che non ho condiviso con nessuno -nemmeno con Marito(zzo)- solo con voi amici lontani e domani pensatemi quando fate la prima pipì del mattino perchè potrebbe darsi che io la faccia su un simpatico bastoncino bianco facendo partire il cronometro del cell e aspettando il verdetto.
Finger cross!!!

giovedì 5 luglio 2012

Presentami un blog


Che estate è senza una Caccia al Tesoro di Mammafelice???
Eccoci qui pronti a rispondere e a 'giocare' con quello che ci propone.
Quest'anno lo scopo è allargare le nostre conoscenze web uscendo un po' dalla stretta cerchia di noi mamme e ampliare i nostri orizzonti.
S'inizia con una presentazione veloce di chi-come-dove-quando-perchè.
Eccovi in pochi caratteri un quadro dello stato dell'arte della mammasuperabile.

Nome del blog:  
Mammasuperabile: appassionata di tutto, esperta di niente


Obiettivi:
Condividere riflessioni ed esperienze sulla mammitudine, progetti di fai da te, qualche opera di cucito, pareri su libri

Un buon motivo per seguirvi:
Parlo con sincerità... Forse pure troppa! Rigiro progetti interessanti testati sulla mia pelle.

Due post che vale la pena leggere:
Uno che rivela la mia anima professionale e le mie scelte personali 'Sangue cordonale, a chi lo do?'

Come seguirmi:
Utilizzo prevalente mente Twitter ma potete trovarmi anche su Facebook, Google+, With and Within e Pinterest.






mercoledì 4 luglio 2012

Braccialetto fai da te con dati personali in caso di smarrimento

E' nella mia filosofia prevenire piuttosto che curare... e visto che Bagigio in spiaggia si dimostra piuttosto ardito negli spostamenti e restio alla prossimità genitoriale ho deciso che un braccialetto con il suo nome ed il mio numero di telefono potrebbe -speriamo mai- esser d'aiuto.
Ne esistono di usa e getta in vendita online oppure si possono fa incidere delle medagliette da portare al collo... la butto lì: un chip sottocute come i cani no?
Ho deciso invece di comprare delle perline di legno all'esorbitante costo di 3,50 euro e di confezionarmi in casa il suddetto bracciale.


Numeri e lettere possono essere dipinti (ma se mi va ammollo in acqua ho paura che sbiadiscano), incisi (su sfere così piccine penso sia un'impresa) o marchiate a caldo col pirografo.
E' bastato pirografare una dozzina di lettere e numeri ed abbiamo ottenuto il nostro braccialetto!
Peccato che Bagigio fosse molto reticente e tentava in tutti i modi di sfilarselo...


Ho aggiunto qualche perlina e il braccialetto e diventato una cavigliera!
Ennesima prova della capacità di pensiero laterale di noi mamme.